Garfagnana e Lunigiana come non le avete mai fatte IN MOTO

da: mototurismodoc.com

La Garfagnana e Lunigiana in uno dei viaggi più spettacolari fra fortezze millenarie, antiche pieve e caratteristici borghiTour in moto: Garfagnana e Lunigiana come non l'avete mai fatte in moto>

Garfagnana e la Lunigiana sono due perle incastonate nel nord della Toscana ricche di fitti boschi, torrenti impetuosi, fortezze millenarie, antiche pieve e caratteristici borghi medievali. Questo angolo della Toscana, sconosciuto ai più, nasconde strade sinuose che conducono ai grandiosi panorami che spaziano su tutta la regione mentre i boschi regalano con i loro frutti una cucina rustica squisitissima, dove i funghi la fanno da padroni.

Per questo viaggio in moto lungo 458km abbiamo scelto di partire da Lucca, una delle città d’arte toscane più conosciuta e visitate, che si contraddistingue per le possenti mura ancora intatte che la circondano e per quella particolare atmosfera medievale che avvolge tutto il suo centro storico. Non mancate di visitare, oltre le mura, il bellissimo Duomo dedicato a San Martino, la Torre Guinigi, la Torre dell’Orologio dai 2017 gradini (il panorama mozzafiato ve li farà scordare), Piazza Anfiteatro e il Museo Nazionale di Palazzo Mansi dove troverete un’eccezionale raccolta di quadri di inestimabile valore artistico.

Il viaggio ci porta all’Orrido di Botri, il canyon della Toscana a forma di mezzaluna che regala una scenografia mozzafiato, mentre per strada visitammo prima Borgo a Mozzano, famoso per il vicino Ponte della Maddalena conosciuto come il Ponte del Diavolo poi Bagni di Lucca, una delle località termali più conosciuta in Toscana, ed infine San Gemignano dal pittoresco centro medievale. Chi ha coraggio e un pò di pratica può proseguire oltre l’Orrido di Botri per raggiungere il Passo Giovo a Foce, affrontando la strada sterrata che si arrampica tornante dopo tornate tra panorami fantastici. Attenzione: questo tratto di strada è adatto a motociclisti esperti con moto adeguate.

Scendiamo poi dall’Orrido di Botri per andare a visitare Barga, che si merita giustamente di far parte della lista dei Borghi più belli d’Italia. Nel centro storico troviamo la magnifica piazza Angelio dove svettano i palazzi rinascimentali: Palazzo Angeli e Palazzo Talinucci. Qualche decina di chilometri oltre troviamo la spettacolare Grotta del Vento, una delle più interessanti della Toscana.

A questo punto la nostra prossima meta è il Parco dell’Orecchiella sul versante appenninico della Garfagnana. Per arrivarci attraversiamo Castelnuovo Garfagnana, bellissimo questo borgo medievale caratterizzato dall’imponente e suggestiva Rocca Ariostesca, e dalla spettacolare Fortezza di Montalfonso. Saliamo poi a Sillico dove dal sagrato della chiesa si ammira uno stupendo panorama che arriva fino al mare, e proseguiamo poi sulla bella strada tutta curve e tornanti che ci porta a San Pellegrino in Alpe ed al suo omonimo Santuario.

Raggiunto Passo delle Radici costeggiamo il confine tra Toscana ed Emilia Romagna attraversando lo splendido Parco dell’Orecchiella, una vasta area incontaminata ricca di boschi di castagno, abeti e faggi dove vivono numerosi cervi, mufloni, capriolo, volpi e tassi. Un vero paradiso terrestre. All’uscita del parco troviamo la splendida Fortezza delle Verrucole con annesso l’interessantissimo ArcheoPark che ci fa entrare all’improvviso nella storia.

Ritorniamo verso Castelnuovo di Garfagnana, visitando per strada Romano di Garfagnana, per poi puntare verso Isola Santa, un antico borgo medievale in riva al lago artificiale formato dal Turrite Secca. Uno dei punti più fotografati di questo viaggio in moto in Garfagnana e Lunigiana. Proseguiamo poi su una bellissima strada per motociclisti verso il Passo della Formica, Careggine e Vagli. Ci soffermiamo a Campocatino e all’Eremo di San Viano ad ammirare uno dei luoghi più belli di quest’angolo della Toscana.

Raggiunto il lago di Gramolazzo, un luogo ben conosciuto dai motociclisti toscani, affrontiamo il Passo Dei Carpinelli e ammiriamo il suggestivo Santuario di Nostra Signora della Guardia. Facciamo poi rotta in direzione nord attraversando Fivizzano e Comano con l’omonimo castello per raggiungere il Parco dei 100 Laghi, obbietterete il fatto che non siamo più in Toscana ma noi lo riteniamo un percorso perfetto per chiudere in bellezza questo viaggio in moto. Non perdetevi il pittoresco Lago Ballano ed il Lago Santo, quest’ultimo raggiungibile con una panoramica seggiovia.

Superato il Passo del Cirone scendiamo verso il mare visitando Pontremoli, il Castello di Terrarossa, la Fortezza Della Brunella e come ultima chicca l’imponente Fortezza Malaspina.

Lunghezza percorso: 458 Km

Garfagnana e Lunigiana come non l'avete mai fatte in moto_1

La strada per San Pellegrino in Alpe

Garfagnana e Lunigiana come non l'avete mai fatte in moto_2

La pittoresca Isola Santa

Garfagnana e Lunigiana come non l'avete mai fatte in moto_3

Il suggestivo Ponte del Diavolo

Garfagnana e Lunigiana come non l'avete mai fatte in moto_3

La stada per Sillico

Garfagnana e Lunigiana come non l'avete mai fatte in moto_2L’imponente Fortezza delle Verruche Garfagnana e Lunigiana come non l'avete mai fatte in moto_3

Il borgo medievale di Barga


Trova un hotel in Garfagnana con BOOKING.com

Comments are closed.